Nota: in questo blog abbiamo scelto di usare un linguaggio semplice per cercare di essere comprensibili a tutti. Questo a volte potrebbe risultare impreciso, vi invitiamo quindi ad approfondire e verificare gli argomenti di vostro interesse avvalendovi di un tecnico di fiducia.

Arriva la fatturazione elettronica

Lunedì 12 novembre 2018

Manca poco più di un mese all'entrata in vigore dell'obbligo di fatturazione elettronica quasi per tutti (escluso chi aderisce al regime dei minimi). Molti nostri clienti ci chiedono come mettersi in regola. Spesso le risposte sono più semplici e meno costose di quanto si possa pensare...

L'Agenzia delle Entrate e le Camere di Commercio mettono a disposizione di tutti i loro utenti delle soluzioni gratuite per creare, trasmettere e archiviare la fatturazione elettronica. Basta entrare nel loro sito con le vostre credenziali per trovare le funzioni di gestione della fatturazione elettronica.

Queste soluzioni però sono piuttosto lente e richiedono l'immissione manuale di tutte le informazioni necessarie comprese le modalità di pagamento e la descrizione della merce venduta. Informazioni che non vorremmo inserire tutte le volte.

Ci sono programmi gestionali gratuiti come Gazie che sono già aggiornati con la possibilità di emettere fatture elettroniche. Spesso queste soluzioni che essendo gratuite possono sembrare di bassa qualità ma in realtà spesso hanno dietro le spalle molte persone competenti in grado di aggiornare il software in modo rapido e affidabile.

Cos'è la fattura elettronica XML? E' l'insieme delle informazioni che compongono una normale fattura ma scritte in modo tale che siano facilmente leggibili dai computers. Questo consente ai software gesionali di caricarle in automatico evitando le trascrizioni manuali ed eventuali errori.

Ma come posso capire cosa c'è scritto? Sicuramente aprire il file XML con il blocco note e leggerlo non è da tutti. Fortunatamente ogni file XML ha un "foglio di stile" chiamato XSLT che consente di impaginare i dati in una forma più leggibile. Se non sappiamo come si unisca un XML all'XSLT per le fatture elettroniche ci viene incontro la MIGG Informatica che ha creato un semplice visualizzatore gratuito in grado anche di creare un PDF dal file XML.

Oltre alla creazione però dobbiamo essere in grado anche di trasmettere il documento firmato e sigillato al destinatario. Per fare questo, se non vogliamo usare il sistema dell'Agenzia delle Entrate, ci serve una firma digitale. Programi come FileProtector o DiKe possono aiutarci ma qui vi invito a parlare con un tecnico.

La trasmissione può avvenire su due canali: PEC o codice SDL. Via PEC è semplice perchè ormai anche questa è diventata obbligo per tutti e, se non conosciamo la PEC del nostro cliente possiamo semplicemente trovarla tramite la Partita Iva nel []url=http://www.registroimprese.it/]Registro Imprese[/url].

Ultimo passo da compiere è l'archiviazione. Anche in questo caso possiamo avvalerci dell'Agenzia delle Entrate oppure acquistare una o più marche temporali da chi le fornisce. Di questo punto però non vogliamo parlare ora perchè le specifiche attuali potrebbero subire degli adeguamenti.

Speriamo che questo documento possa esservi di qualche aiuto, ma vi consigliamo sempre di rivolgervi al vostro tecnico e/o commercialista di fiducia per avere conferma che quanto scritto sia ancora attendibile.

Utilizziamo i cookie per garantire le funzionalità del sito www.techelp.it e per offrirti una migliore esperienza di navigazione.
Accetto Rifiuto Informativa estesa
TecHelp di Stefano Zanola - Via A.Volta 7 - 25040 Corte Franca (BS) - P.IVA 02837430988
Tel.: 035.199.65641 - Email: - PEC: - Privacy Policy